Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità "tecniche". Cliccando su "Ok" acconsenti all'uso dei cookies.

Sostegno per l'Inclusione Attiva

SIASostegno per l'Inclusione Attiva

Allargamento SIA per l'anno 2017

Il Ministero del lavoro, con decreto del 16 marzo 2017, sancisce l'abbassamento della soglia di accesso relativa alla valutazione  multidimensionale del bisogno, un punteggio che viene attribuito sulla base dei carichi familiari, della situazione economica e della situazione lavorativa. In virtù di ciò è sufficente raggiungere 25 punti (a fronte dei 45 precedenti) per accedere al SIA.

 Il SIA (Sostegno Inclusione Attiva) è una misura nazionale di contrasto alla povertà i cui beneficiari sono i nuclei familiari aventi un ISEE inferiore ai 3000 euro.
REQUISITI: (SIA) consiste nell’erogazione di un sussidio economico a nuclei familiari in condizioni economiche di estremo disagio, nei quali siano presenti minorenni, subordinato all'adesione a un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa.
Il richiedente deve avere le seguenti caratteristiche :
- essere residente in Italia da almeno due anni al momento di presentazione della domanda.
- essere cittadino italiano o comunitario, o suo familiare titolare del permesso di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero essere cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, oppure titolare di protezione internazionale (asilo politico, protezione sussidiaria);
Per tutta la durata del beneficio ( 12 mesi), il richiedente deve fare obbligatoriamente parte di un nucleo familiare che abbia:
 la presenza di un componente di età minore di anni 18,
 o la presenza di una persona con disabilità e di almeno un suo genitore,
 o la presenza di una donna in stato di gravidanza accertata (attraverso documentazione medica attestante lo stato
di gravidanza rilasciata da una struttura pubblica, che nel caso sia l’unico requisito la domanda potrà essere presentata non prima di 4 mesi dalla data presunta del parto).
 L’ISEE corrente in corso di validità del nucleo familiare deve essere inferiore o uguale a 3.000 euro.
MOTIVI DI ESCLUSIONE:
 Presenza nel nucleo familiare di un beneficiario di Naspi o di altri ammortizzatori sociali (es. ASDI, indennità di mobilità).
 Godimento da parte di componenti di altri trattamenti economici, di natura previdenziale, indennitaria e assistenziale, il valore complessivo delle erogazioni percepite dal nucleo familiare nel mese antecedente la richiesta, superiore a 900,00 euro mensili.
 Possesso di autoveicoli immatricolati la prima volta nei dodici mesi antecedenti la richiesta, o in possesso di autoveicoli di cilindrata superiore a 1.300 cc, nonché motoveicoli di cilindrata superiore a 250cc. immatricolati nei tre anni antecedenti.
DOVE PRESENTARE LA DOMANDA:
Per presentare la domanda è obbligatorio fissare un appuntamento recandosi o telefonando allo Sportello sociale – PUA del Comune di residenza. La domanda andrà formulata secondo il modello domanda SIA, previa verifica di una serie di documenti che sono di seguito indicati e che dovrete portare all’appuntamento fissato.
Lo Sportello sociale PUA del Comune di residenza in accordo con ASSP Unione, valuterà, se possibile già in sede di inserimento dati, oppure successivamente (entro 15 gg dall’inizio dell’inserimento della domanda a sistema), il possesso dei requisiti autocertificati, quali residenza e cittadinanza.
Per accelerare la verifica e l’invio alla banca dati INPS, si chiede di presentarsi all’appuntamento fissato con copia del:
 permesso di soggiorno
 eventuale certificato di gravidanza
 libretto di circolazione (auto e/o motocicli) appartenente a ciascun componente familiare inserito nella dichiarazione ISEE, da esibire o in copia.
 ISEE in corso di validità Se le verifiche e la documentazione è completa e in ordine, l’operatore ASSP provvede all’invio ad INPS della domanda e fa sottoscrivere al richiedente le copie della stessa.

Per informazioni
UFFICIO SERVIZI ALL'UTENZA nei giorni martedì e venerdì dalle ore 8,30 alle ore 13,30, sabato dalle ore 8,30 alle 12,30
Piazza Italia, 32 - 44039 TRESIGALLO (FE)
tel: 0533 607733

 

Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Russian Spanish

torri di marmo

Città del '900

 

metafisica2


Palazzo Pio

 

palazzo pio3

@ Comune di Tresigallo - Piazza Italia, 32 - 44039 Tresigallo (Ferrara) - URP
Tel. +39 0533 607711 Fax. +39 0533 607710 - C.F. e P.IVA 00207100389
Casella di Posta Elettronica Certificata Istituzionale: comune.tresigallo @ cert.comune.tresigallo.fe.it
Note legali | Privacy | News | Archivio News